updated 2:03 PM UTC, Dec 9, 2019

Capodanno a Milano, 20.000 in coda ai Civici Musei

  • Scritto da Cetto2007
  • Pubblicato in Attualita

In 17.000 hanno visitato i Musei Civici aperti gratuitamente  in occasione di “Domenica al Museo”. In più di 3.000 a Palazzo Marino per il capolavoro di Piero della Francesca.


Milano 1 gennaio 2017 - Successo di pubblico oggi per la Madonna della Misericordia, lo splendido capolavoro di Piero della Francesca, allestito per le feste natalizie nella Sala Alessi di Palazzo Marino. I visitatori, numerosi già dalla prima mattina si sono messi in fila per ammirare la pala dipinta del maestro rinascimentale facendo registrare più di tremila ingressi. L’opera sarà visibile a Milano fino all’8 gennaio 2017, con ingresso gratuito, tutti i giorni, dalle 9.30 alle 20.

Nel primo giorno dell’anno dedicato alla cultura anche i Musei Civici, per l’occasione aperti gratuitamente dalle 14.30 alle 19.30, hanno avuto una grande affluenza di visitatori: in 17.000 sono entrati al Castello Sforzesco, Museo di Storia Naturale, Acquario Civico, Galleria d’Arte Moderna e Museo delle Culture. 

Sempre a Palazzo Marino, ma nel cortile d’onore, centinaia di persone hanno potuto vedere il presepe monumentale dei Sassi di Matera del maestro Francesco Artese.

Moltissime le persone in fila anche per vedere la mostra Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce, in corso alle Gallerie d’Italia Piazza Scala, polo museale di Intesa Sanpaolo a Milano.

La prima grande mostra che Milano dedica al genio pittorico e all’intelligenza creativa di Antonio Canal, detto “il Canaletto” (Venezia 1697-1768) e di suo nipote Bernardo Bellotto (Venezia 1722 - Varsavia 1780), è aperta al pubblico fino al 5 marzo 2017.

In mostra circa 100 opere, tra dipinti, disegni e incisioni, un terzo delle quali mai prima d’oggi esposto in Italia, che illustrano uno dei più affascinanti episodi della pittura europea, il vedutismo veneziano, attraverso l’opera dei due artisti che, legati da vincolo di sangue (Canaletto e Bellotto erano rispettivamente zio e nipote), seppero trasformare questo peculiare genere nella corrente d’avanguardia che tanto caratterizzò il Settecento.

Ultima modifica ilLunedì, 02 Gennaio 2017 06:22

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C